BIOSAFE – BIOFILM SENSING AND ANALYSIS FOR HEALTH al congresso EBHT 2020

In questi giorni si sta tenendo a Trieste il congresso “Eurobiohightech 2020”, l’unico evento dell’anno dedicato a salute ed innovazione.

“First” in collaborazione con A.P.E. Research s.r.l. e le Univeristà di Udine e Trieste è lieta di prendere parte al progetto “Bio Safe” presentato il 3 settembre 2020 durante la conferenza “FROM BIOMEDICAL, IN VIVO AND IN VITRO DIAGNOSTIC R&D COLLABORATIVE PROJECTS TO INDUSTRIAL PRODUCTS”.

Lo scopo del progetto BIOSAFE è lo studio e lo sviluppo di un sistema di sensori opto-meccanici per monitorare la presenza e la crescita di biofilm microbici e per verificare l’efficacia dei trattamenti sanitizzanti.

Cliccando nel seguente link, potrete trovare l’intervento completo del dott. Stefano Del Monte.

http://www.biosafe-project.it/

BIOfilm Sensing and Analysis For hEalth

FIRST s.r.l. in collaborazione con A.P.E. Research, l’Università degli Studi di Trieste e l’Università degli Studi di Udine hanno dato origine al progetto BIOSAFE (BIOfilm Sensing and Analysis For hEalth) con la finalità di sviluppare sistemi di rilevamento e monitoraggio precoce dei biofilm microbici e poterli impiegare in contesti e in sistemi di difficile accesso (come tubi, membrane di dispositivi medici o elettrodomestici)

I biofilm batterici sono comunità di microrganismi dotati di un’elevata capacità colonizzatrice di superfici e ambienti. Tra i principali responsabili della contaminazione microbica, i biofilm possono generare diversi rischi a livello sanitario, ambientale, domestico e industriale. Per questa ragione, nei contesti dove rappresentano un problema igienico-sanitario è necessario mettere in atto interventi straordinari di sanificazione, i cui effetti collaterali però possono comportare conseguenze negative.

Lo scopo del progetto BIOSAFE è lo studio e lo sviluppo di un sistema di sensori opto-meccanici per monitorare la presenza e la crescita di biofilm microbici e per verificare l’efficacia dei trattamenti sanitizzanti. In questo progetto intendiamo sperimentare diversi tipi di sensori ottici e meccanici e combinarli in un nuovo sistema integrato. Questo innovativo sistema integrato sarà sviluppato per fornire misure più ampie, diverse e complementari sulla presenza o l’assenza di biofilm, la crescita dei biofilm e l’efficacia dei metodi di sanitizzazione che minimizzano gli impatti ambientali.

Il sistema di sensori BIOSAFE sarà anche piccolo, compatto e robusto, adatto per l’applicazione in diversi ambienti e per rilevare in un tempo relativamente breve la presenza o l’assenza di biofilm batterico.
Lo sviluppo di un innovativo sistema di sensori per il monitoraggio dei biofilm, dopo successive opportune fasi di ingegneria, consentirà di ottenere un nuovo prodotto da proporre a una vasta gamma di mercati: dal settore elettrodomestico all’industria biomedicale, all’industria alimentare.